Esame diagnostico per misurare la densità della massa ossea e individuare, così, le persone più a rischio di fratture da osteoporosi.

La MOC, con l’utilizzo di un’apparecchiatura TC, determina la massa minerale di un osso, misurando con un computer la diversa intensità con cui vengono arrestati i fotoni (particelle costituenti la luce) emessi da un materiale radioattivo (solitamente iodio).

Si tratta di un esame molto più preciso di una semplice radiografia, la quale evidenzia alterazioni del tessuto osseo solo quando la perdita di minerali (osteoporosi) è ormai in fase avanzata.
È un esame indolore e di breve durata.

  • MOC DEXA È una sofisticata apparecchiatura non TC, quindi con un rilascio molto ridotto di radiazioni. Con la DEXA si può valutare il grado di mineralizzazione delle ossa della colonna lombare, del femore, del polso, dell’anca o di tutto lo scheletro (mineralometria ossea completa o total body).

 

SEI A RISCHIO OSTEOPOROSI SE:

  • tu e i tuoi genitori avete subito fratture del femore per piccoli traumi o banali cadute
  • sei andata in menopausa prima dei 45 anni
  • hai assunto cortisone per più di 3 mesi
  • hai perso più di 5 cm in altezza
  • hai avuto periodi di assenza di mestruazioni per 12 mesi o più (a parte gravidanza e menopausa)
  • bevi regolarmente alcolici (fatti indicare dal medico il limite di sicurezza)
  • ti capita spesso di avere diarrea (causata da malattie come il morbo celiaco o il morbo di Crohn)
  • soffri di ipertiroidismo, anoressia o malattie che comportano rischi di osteoporosi
  • la tua colonna vertebrale è apparsa radiograficamente deforme
  • hai oltre 65 anni di età
  • vivi in zone altamente industrializzate, probabilmente esposte ad aria viziata da cadmio.